Il tuo bagno non è privo di arredo? Ecco il nostro consiglio!

Il bagno, nonostante sia una superficie piccola della casa, rimane sempre molto importante, in quanto rappresenta la nostra sfera intima. Saper arredare correttamente un bagno significa essere capaci di ottimizzarne lo spazio a disposizione, e scegliere arredi di buona fattura. Oggi, come probabilmente avrete già capito dal titolo, vi daremo dei semplici ma utili consigli su come arredare al meglio il vostro bagno; iniziamo subito!

Arredi e disposizione

Un bagno da arredare comodamente è sicuramente un lavoro da svolgere con piacere, che ci permette di sfogare al massimo la nostra creatività. La prima sfida da affrontare riguarda gli arredi e la loro disposizione. Il nostro consiglio è di focalizzarvi su mobili da parete, che non occupino lo spazio circostante impedendo il passaggio. In commercio ci sono tante scaffalature da attaccare facilmente al muro, senza alcun pericolo, se non sapete a chi affidarvi passate direttamente da Pignataro! Tornando al nostro discorso, ricordatevi che il bagno non deve mai essere sovraccaricato di arredi e decorazioni, altrimenti sembrerà un ambiente molto confusionario e caotico. Evitate assolutamente di applicare tappeti e tappetini sulla sua superficie, che deve rimanere completamente libera. I tappeti sono superfici difficili da pulire e disinfettare, basteranno solo pochi giorni affinché diventino delle vere e proprie tane di germi e batteri.

Illuminazione dell’ambiente

Anche l’illuminazione gioca un ruolo fondamentale nell’arredamento di un locale, specialmente se esso è di piccole dimensioni. A seconda della luce scelta, sarà possibile ottenere un bagno caloroso e confortevole, o uno molto più vivace e naturale. Trattandosi di uno spazio intimo, noi vi consigliamo di scegliere la luce calda, che creerà un’atmosfera interna davvero magica. La scelta perfetta sarebbero le lampadine led, forti ed economiche. Il led, a differenza di altri sistemi di illuminazione, come l’incandescenza o il neon, non emette raggi ultravioletti che possono danneggiare la vista e la pelle con il passare del tempo. Ovviamente dovete fare molta attenzione al punto di posizionamento dell’illuminazione, scegliendo ove possibile le parti più alte, che non vengano mai a contatto con l’acqua. Ricordatevi che basta anche una sola lampadina troppo vicina all’acqua per mandare in corto circuito tutto il sistema, costringendovi ad affrontare un’ingente spesa per la riparazione.

Colori e tonalità

Molti bagni sono già stati arredati con apposite piastrelle, che per quanto semplici e noiose possano essere, non è comunque possibile rimuovere. A questo punto della situazione, la cosa migliore da fare è lasciarle li dove stanno cercando di metterle in sintonia con il resto dell’arredamento; senza dubbio un’operazione difficile, che però con un po’ di impegno riuscirete a portare a termine. Qualora le pareti fossero completamente bianche, potete sbizzarrirvi e dare libero sfogo alla vostra fantasia. Potrete scegliere di fare delle pareti multicolore, o di incollare una grande grafica per pareti. Il multicolore donerà sicuramente un grande tocco di classe al vostro bagno, facendolo apparire più vivace e allegro. La grafica per pareti sarà invece in gradi di impressionare gli ospiti, sopratutto se decidete di scegliere immagini particolarmente suggestive, come animali o palazzi. Qualunque sia la vostra scelta finale, ricordatevi sempre che dovete cercare di rispettare lo stile d’arredamento generale; andare fuori tono significa rovinare completamente l’armonia dei colori e degli arredi, ed ovviamente iniziare tutto il lavoro da capo!

Arredare un bagno è davvero semplice, sopratutto seguendo i nostri consigli. Non importa se il vostro bagno è un locale piccolo, o una grande stanza, l’importante è saper utilizzare la fantasia e i giusti pezzi d’arredo!