Garcinia Cambogia cos’è e controindicazioni

Apr 23, 17 Garcinia Cambogia cos’è e controindicazioni

Garcinia Cambogia: dalla natura un alleato per dimagrire

indexUno dei maggiori crucci che affliggono l’essere umano consiste nella lotta perenne contro la bilancia e i chili di troppo. Diete proteiche, iposodiche, a ridotto consumo di grassi, zuccheri e carboidrati, spesso, potrebbero non sortire gli effetti sperati se il metabolismo si rivela lento o, peggio ancora, addormentato. In questi casi, oltre a praticare regolare attività fisica, un aiuto prezioso può consistere nell’assunzione di Garcinia Cambogia. Sponsorizzata dai medici e dal celebre nutrizionista Mehmet Oz, la Garcinia Cambogia è una pianta di origine tropicale, appartenente alla specie delle Clusiaceae e proveniente dalla regione della Garcinia, in Indonesia. Conosciuta nel mondo intero per le sue proprietà drenanti e dimagranti, la Garcinia Cambogia, assunta sotto forma di compresse facilmente deglutibili, promette una graduale ma costante perdita di peso, abbinata a una riduzione dei grassi ingeriti. Inoltre, la pianta si rivela l’arma vincente di ogni dieta, riducendo anche lo stimolo della fame.

Pesopharm sito ufficiale della garcinia cambogia.

Perché assumere Garcinia Cambogia?

A base, soprattutto, di acido idrossicitrico,”lattoni hidroxicitricas”, “antociaosidos” e vitamina C, Garcinia Cambogia è un vero e proprio concentrato di virtù benefiche per il corpo. L’acido idrossicitrico, ingrediente alla base di Garcinia Cambogia, è il punto di partenza per inibire la formazione degli acidi grassi, per ridurre i livelli di colesterolo cattivo nel sangue e per depurare il fegato da tossine. Inoltre, agendo a livello locale proprio sul fegato, non passando per il cervello, la Garcinia Cambogia riesce anche a bloccare la formazione di tessuto adiposo. La Vitamina C, invece, consistente in un potente antiossidante, mantiene giovane e in salute il nostro corpo, mettendolo a riparo da infezioni e raffreddamenti. Ma il vero fiore all’occhiello della pianta è la sua conclamata proprietà di riuscire a velocizzare il metabolismo, aiutando il corpo a bruciare più calorie e, dunque, a perdere peso in modo sano, naturale e decisamente, in minor tempo.

Ma come funziona concretamente Garcinia Cambogia? Pur essendo, ormai, noto a livello universale, può non essere proprio semplicissimo trovare il frutto della Garcinia Cambogia. L’alternativa più semplice e veloce per assumere questo concentrato di benessere, sta nell’assunzione regolare delle pillole a base di frutto indonesiano. Anche dopo il primo utilizzo, il fisico inizierà a reagire: si placherà il senso di fame e, contestualmente, aumenterà il senso di sazietà. Quindi, iniziando a mangiare di meno, i chili di troppo inizieranno a sparire l’uno dietro l’altro. Il concentrato di Garcinia Cambogia presente all’interno delle pillole, inoltre, stimola il rilascio di serotonina, conosciuta anche come l’ormone della felicità. Il fisico, infatti, sentendosi appagato, non cercherà “coccole” altrove, in questo caso nel cibo, finendo per non essere attaccato da quei fastidiosi attacchi di fame nervosa che, in determinati periodi di stress, arrivano a vanificare i risultati raggiunti con la dieta.
E i risultati, ovviamente, non tardano ad arrivare. Abbinando Garcinia Cambogia a una dieta ipocalorica e a un po’ di sana e regolare attività fisica, il corpo ne trarrà infiniti vantaggi. Oltre a essere più tonico e scattante, apparirà sano e vigoroso, in poche parole, in perfetta salute. E così, finalmente, si potrà dire addio ai chili di troppo.

Effetti collaterali e possibili controindicazioni

capsuleConsistente in un prodotto completamente naturale, non si riscontrano casi apprezzabili di effetti negativi sulla salute. Utilizzata come integratore, infatti, la Garcinia Cambogia, oltre alla perdita di peso, è in grado di trasformare gli zuccheri in energia, oltre che a mantenere stabili i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Ovviamente, non può essere assunta in modo indiscriminato. L’uso di Garcinia Cambogia è inibito alle donne in gravidanza e in allattamento oltre che ai malati di diabete e di nefropatie. Inoltre, bisognerebbe limitare l’uso di prodotti a base di Garcinia Cambogia se si utilizzano già integratori costituiti da efedrina, the verde e rosso, arancio amaro e caffeina, in grado di generare tachicardia e battiti cardiaci anomali. Ma l’uso responsabile e consapevole di Garcinia Cambogia può solo aiutare il fisico a rimodellarsi.