Dimensioni ideali per il tuo materasso

Set 29, 19 Dimensioni ideali per il tuo materasso

Scegliere un materasso non è assolutamente semplice: sono tante le caratteristiche che vengono prese in considerazione nel momento della scelta di un materasso, dal momento che non si tratta di uno strumento casuale. Tutt’altro: un materasso è un qualcosa di molto importante, che determina la qualità del proprio sonno ed è in grado di condizionare, per questo motivo, la propria condizione fisica, la presenza di eventuali dolori alla schiena o agli arti e tanto altro ancora. Insomma: avere un materasso di ottima qualità non è assolutamente semplice, ma fondamentale. Tra i tanti criteri che devono essere valutati per la scelta di un materasso c’è, senza dubbio, quello relativo alle misure ideali da scegliere e considerare.

Come scegliere le misure del proprio materasso

Prima di considerare quali siano le misure adatte ad ogni tipologia di materasso, ci sono alcune considerazioni generiche da fare, che determinano la scelta del proprio materasso da fare nel migliore dei modi. In via del tutto generale, sembra quasi ovvia la scelta di un materasso che sia il più possibile ampio, rispetto ad uno che, invece, appare attraverso delle misure piuttosto striminzite. Ciò deve essere chiaro anche nel momento in cui tra due materassi c’è una differenza di prezzo: è meglio spendere qualcosa in più che risparmiarsi in misure, perchè ciò danneggerebbe la propria salute.

Attenzione, però, a considerare un’eccessiva larghezza, lunghezza o altezza come un fattore di cui non si può fare assolutamente a meno; avere un materasso larghissimo potrebbe sembrare il sogno di tutti ma, alla lunga, potrebbe rivelarsi scomodo. Il materasso va scelto seguendo tutte le possibili caratteristiche che esso può offrire e, allo stesso tempo, salvaguardando le proprie esigenze e i propri interessi, oltre che il proprio modo di intendere il sonno: non ci sono canoni specifici da seguire o metodi da salvaguardare, ma ciò che importa è che chi dorme o si riposa lo faccia nel migliore dei modi.

Di conseguenza, quali sono le misure ideali per il tuo materasso? Molto semplice, quelle che riescono a darti tutto il possibile comfort, salvaguardando la tua salute e il tuo equilibrio fisico! Ciò non si traduce, necessariamente, nella scelta di materassi specifici che abbiano caratteristiche sofisticate o che investano su questo o quel metodo per conciliare il sonno: si tratta di scelte che possono anche essere fatte, ma senza le quali la scelta non risulta essere peggiore.

L’importante è avere delle misure che siano inclini alle proprie caratteristiche, alla propria statura e al proprio senso di comodità: generalmente, il consiglio principale da seguire è quello di avere un materasso le cui misure siano, orientativamente, 15-20 centimetri in più rispetto a quelle della propria altezza. Ciò significa che i materassi di dimensioni standard sono assolutamente consigliati per tutti, in quanto sono studiati proprio per offrire il massimo comfort nel miglior modo possibile.

Nel caso in cui si sia più alti di 1.80 o 1.85, è necessario – se le dimensioni della propria stanza lo permettono – di realizzare un materasso su misura, in modo da non causare problemi nel caso in cui si sia eccessivamente alti. Un altro consiglio fondamentale da seguire, in via del tutto preliminare e non considerando tutti i materassi specifici, è quello di investire su materassi molto larghi, se non si può scegliere in lunghezza. In questo modo si avrà maggiore possibilità di posizionarsi in diagonale o, comunque, comodamente lungo tutta la larghezza del materasso.

Quali sono le dimensioni standard di un materasso?

Abbiamo già sottolineato come le dimensioni ideali dipendano dalla comodità che si ricerca e dalla propria altezza; ovviamente, sul mercato bisogna fare i conti con le dimensioni standard di un materasso, da prendere in considerazione per la propria scelta. Diversamente, se non sono efficaci, si sarà costretti ad acquistare un materasso su misura.

Per quanto riguarda l’altezza del proprio materasso, – o spessore, che dir si voglia – non esiste una vera e propria standardizzazione, come si può osservare nei materassi offerti su https://imigliorimaterassi.com/, ma diverse fasce di altezza che possono essere prese in considerazione in base a quanto alti, rispetto al pavimento, si vuole essere. Tra le diverse fasce di altezza sono disponibili, generalmente: tra i 19 e 24 cm (spessore generico), tra i 22 e 24 cm (materassi con molle indipendenti) o di 20 cm (per quei materassi in memory o in lattice). Generalmente, il prezzo dei materassi varia anche in base allo spessore e all’altezza, che sono una caratteristica molto importante da prendere in considerazione.

Per quanto riguarda larghezza e lunghezza, questi sono sicuramente i due parametri fondamentali da esaminare nella scelta di un materasso, nonché quelli che sono standardizzati maggiormente. Nella scelta dei materassi matrimoniali le due misure standard che riguardano i materassi sono le seguenti: 160x190cm e 160x200cm. Tra le due possibili misure esiste solo una differenza di 10 centimetri in lunghezza, che serve ad accontentare maggiormente coloro che vogliono guadagnare un po’ di spazio per i piedi.

Non esistendo trattati italiani o internazionali che regolano le misure di un materasso, tutte le case di produzione possono realizzare dei materassi con delle misure specifiche. Nel corso degli anni sono stati realizzati diversi tipi di materasso, con diverse misure specifiche in grado di accontentare il gusto e le esigenze dei compratori. Tra queste ci sono i cosiddetti materassi alla francesi e quelli a una piazza e mezza: i primi hanno misure che, orientativamente, si aggirano intorno a 140×190 cm o 140×200 cm, mentre i secondi giovano di misure come  120×190 cm o 120×200 cm.

In entrambi i casi, i materassi singoli vengono molto apprezzati in virtù del modo in cui sono realizzati, che permettono di guadagnare una ventina di centimetri in larghezza.