Investire in borsa da casa

Nov 19, 17 Investire in borsa da casa

Quando si parla di investire in Borsa spesso ci vengono alla mente le immagini più disparate. La prima cosa che solitamente ci balena in testa è il pensare a una selva di uomini, dal taglio di capelli impeccabile, barba fatta e vestiti di tutto punto, che urlano e si agitano scuotendo foglietti mentre guardano grandi tabelloni luminosi.

Hollywood infatti ha da sempre descritto così Wall Street nelle sue tante pellicole. Storie di uomini sotto le cui mani passavano tanti soldi quanti ne potrebbero bastare per sfamare un piccolo stato africano e che poi, nei momenti di svago, amavano fumare sigari sorseggiando ottimi brandy in compagnia magari di donne più che affascinanti.

Quando si parla di Borsa per quanto riguarda l’Italia subito pensiamo invece a Milano e a Piazza Affari. L’immagine che ci viene in mente magari non è quella del brillante broker americano ma piuttosto quella ingobbita di Enrico Cuccia.

L’idea insomma è quella di un mondo riservato a una sorta di élite ingrigita ed esclusiva. Una sorta di “pianeta proibito” ad uso soltanto dei grandi finanziari oppure dei rampolli delle famiglie storiche del capitalismo nostrano.

Prendete tutte queste immagini ora e cancellatele per sempre perché, al giorno d’oggi, investire in Borsa è una faccenda completamente diversa. Il passare del tempo infatti ha rivoluzionato ormai ogni cosa e, naturalmente, anche il mondo della finanza non è stato risparmiato da questo cambiamento.

Per investire in Borsa adesso non serve più essere un finanziere oppure decidere di affidarsi alla propria Banca o a un consulente specializzato. Tutto quello che può servire infatti è soltanto una connessione internet veloce, un computer e tanta voglia di riuscire a raggiungere gli obiettivi preposti.

Il trading online infatti ormai rappresenta una realtà ben consolidata anche da noi. Impossibile è il non essersi mai imbattuti in un sito specializzato in questo tipo di attività, così come è innegabile che la possibilità di poter “giocare” in Borsa comodamente da casa incuriosisca un consistente numero di italiani.

Vinta la diffidenza della novità e appurata la sicurezza delle varie piattaforme di trading online, ecco dunque che che anche in Italia questo settore ha visto verificarsi, anno dopo anno, una crescita quasi esponenziale.

Come investire in Borsa da casa?

Andando più nel concreto, per iniziare a cimentarsi nel trading online per prima cosa occorre registrarsi in uno dei tanti siti specializzati. Naturalmente prima di cominciare la vostra avventura è sempre un bene assicurarsi che la piattaforma scelta rispetti tutti i criteri necessari e abbia buone recensioni.

Dal punto di vista storico il trading effettuabile dai cittadini privati nasce nel 1999, con la possibilità di investire soltanto sugli strumenti finanziari basilari come le classiche azioni oppure obbligazioni.

Con la nascita del web 2.0 e lo sviluppo capillare del web, ecco che il trading online è iniziato a crescere sempre più allargandosi anche a tutte le altre forme di investimento come i CFD oppure le opzioni binarie.

In pratica adesso ognuno ha la possibilità, stando davanti a un computer, tablet o anche cellulare, di poter comprare o vendere azioni, derivati, materie prime e così via come se fossimo a Wall Street oppure a Piazza Affari.

Visto che comunque il mondo del trading può apparire complesso e pieno zeppo di termini sconosciuti, in realtà è molto più semplice di quanto possa sembrare, quasi la totalità dei siti offre la possibilità di aprire per prima cosa un “conto demo”.

Così facendo chi si avvicina per la prima volta a questo mondo ha l’opportunità di effettuare investimenti di prova senza mettere in gioco soldi veri. Un modo questo per prendere confidenza con tutti i meccanismi del trading fino a quando uno si può sentire pronto a passare dal virtuale al reale.

Gli investimenti

Per iniziare a investire i propri soldi veri il deposito minimo può variare dai 50 ai 200 euro in base al regolamento del sito. Dopo questo primo passo l’utente può quindi iniziare a effettuare i suoi investimenti.

La grande distinzione da fare è tra gli investimenti a breve termine e quelli a lungo termine. Un investitore di solito preferisce la seconda tipologia, mentre un trader aggressivo è più portato a effettuare operazioni che possono essere chiuse anche in pochi minuti.

Per il resto sono fondamentali il fiuto per gli affari, l’intuito e la perseveranza. Naturalmente a seconda del budget che abbiamo deciso di investire può cambiare il motivo per cui abbiamo deciso di provare il trading online.

Non sono pochi i giovani che, spinti da una forte ambizione e dalla voglia di mettersi in gioco, hanno deciso di fare del trading la loro professione. Per altri invece è un passatempo dove provare a far fruttare una parte dei propri risparmi.

Naturalmente però investire in Borsa da casa non è un “Eldorado” senza rischi. Essendo una forma di speculazione finanziaria ovviamente i vari investimenti che si fanno, a prescindere dal budget, possono andare a buon fine oppure rivelarsi un flop.

Non è mai sbagliato quindi utilizzare soltanto soldi che possono essere persi perché, nonostante la Borsa sia un mondo che offre molte possibilità di guadagno, è sempre ben chiaro ricordarsi che esiste anche un rovescio della medaglia.

Se vuoi più informazioni in merito, guarda   la guida su www.investireinborsa.org