Divani classici in tessuto: caratteristiche e benefici

Apr 10, 18 Divani classici in tessuto: caratteristiche e benefici

Sultana , dormeuse , ottomana , canapè , turca … è tempo di divano !

Basta accendere la radio o la tv perchè arrivino anche indirettamente al nostro orecchio i messaggi promozionali di noti fabbricanti di poltrone , divani , sofà , sedute di ogni genere e per tutti i gusti .

Per contrastare il logorio della vita moderna fermatevi , appoggiatevi qualche minuto sul cuscino e pensate al vostro prossimo ambiente da arredare , alle sedute che vorreste e perchè no , lasciatevi consigliare da questo articolo .

Classici , angolari , componibili e su misura , è bene scegliere tessuti e tipologie in modo oculato .

 

PELLE O TESSUTO ?

 

La scelta del rivestimento dello scheletro divano , che può essere di rovere , betulla o altro , è molto personale ma a volte obbligata ;

la pelle dona eleganza si sa ( pensate ad una bella poltrona chesterfield ) ma è fredda di inverno , troppo calda d’estate ed una volta usurata è difficile rimediare .

Per chi ha figli o animali o semplicemente vuole sdrammatizzare quella che per alcuni può essere interpretata come troppa serietà e classicità recata dalla pelle , l’opzione più logica e versatile ricade indubbiamente sulla copertura in tessuto :

tale rivestimento è insindacabilmente e più facilmente lavabile perchè con pochi movimenti si sfoderano schienali e cuscini , che si provvederà a consegnare per il lavaggio ad un professionista ( ma non per forza , ho visto lavare le stoffe coprenti in lavatrice ad acqua e in casa ) .

Altro vantaggio dell’avere fodere e federe fatti di intrecci filati è la facilità di rimodernamento ; stanchi del solito colore o aspetto si riesce a trovare facilmente un’altra soluzione estetica tra la moltitudine di scelte che i produttori offrono , dando sfogo alla fantasia o al capriccio del momento .

Meglio evitare di complicarsi l’esistenza e stare lontani dalla similpelle perchè nonostante sia meno costosa e al passo coi tempi , assai breve è , in termini di durata la sua vita ( senza crepe o brutti segni da strofinamento ) .

 

CONSIGLI DI STILE

 

Grandi divani per grandi metrature ;

case ampie , loft o più hanno bisogno di essere ” scaldate ” da arredi e sedute .

I divani classici oggi ( ma moderni per versatilità e possibilità di composizione strutturale ) offrono varie soluzioni che abbinano lo stile alla geometricità degli ambienti , come un divano angolare componibile .

E’ quasi d’obbligo prestare un occhio di riguardo al colore ;

colori accesi nei rivestimenti offrono sempre luce , benessere , gioia e vivacità , l’importante è che leghino con i complementi d’arredo come tavolo , sedie , libreria , pensili , mensole .

 

CURIOSITA’

 

Il divano entra nella cultura d’occidente durante l’impero ottomano ; divano deriva dalla parola araba diwan e si diffonde in Europa durante il periodo di dominazione di Luigi XV .

Woody Allen disse :

ho comprato qualche disco per Sophia Loren perchè a lei piace il jazz e volevo portarla su qualcosa di interessante . Che so , sul divano , per esempio .

Fabri Fibra :

… e che il lavoro chi rende schiavi sono concetti vaghi , sono concetti vani , se in casa hai tre divani .

Benicio del Toro :

– Potrebbe andare peggio –

” come potrebbe andare peggio ? ”

– Potrebbero aver minato il divano ! –

 

Fonte: www.arredamentointerniveneto.com